Cos’è il bonus multiple? – Leggi la guida delle scommesse per saperne di più

Ultimo aggiornamento verificato: 23.03.2019

Le scommesse multiple sono senza dubbio una tra le formule più utilizzate da tutti gli appassionati del betting, poiché permettono di ottenere grandi profitti scommettendo cifre spesso ridotte. Queste sono infatti composte da più eventi raggruppati in un’unica schedina, la cui quota totale viene moltiplicata in base al numero di match selezionati dal giocatore. Il bonus multiple, attivato da numerosi bookmaker italiani, contribuisce all’incremento della quota totale della giocata, proponendo una vincita potenziale di valore maggiore. Tuttavia, all’aumentare del numero di eventi giocati, cresce anche il rischio connesso alla puntata: le probabilità di vincere la scommessa diminuiscono di conseguenza. Vediamo dunque tutti i dettagli connessi a questo tipo di giocata.

Tutti i segreti delle scommesse multiple

Le scommesse multiple sono composte da due o più eventi inseriti in un’unica schedina, la cui quota totale è data dalla moltiplicazione delle quotazioni relative a ogni singolo match compreso nella giocata. Queste garantiscono, dunque, una vincita potenziale di gran lunga maggiore rispetto alle classiche scommesse singole, soprattutto se la schedina comprende 5 o più eventi di quota uguale o maggiore a 2.00. Di contro, come già evidenziato, le probabilità di vincere calano drasticamente, arrivando anche a toccare 1 su 300 o più, in base al numero di match selezionati. Una volta raggiunta la quota dei 5 eventi in una sola schedina, i bookmaker attivano il cosiddetto bonus multiple, ossia un moltiplicatore aggiuntivo che incrementa la quota totale, offrendo una vincita potenziale di valore maggiore. Il calcolo probabilità delle scommesse multiple, in questo caso, ricopre un ruolo fondamentale nella scelta delle giocate e del numero di eventi da includere nella selezione, poiché potresti essere tentato d’inserire un maggior numero di partire per far aumentare la quotazione totale.

Tecnica rischiosa

Tuttavia, questa non si rivela sempre la strategia migliore da seguire, anzi: i giocatori più esperti sanno bene che puntare sulle scommesse multiple si rivela una tra le tecniche di gioco più rischiose in assoluto, considerate le basse probabilità di vincita. In fondo, la matematica non è un’opinione. Anche se il bonus multiple dovesse rivelarsi alquanto allettante, con un moltiplicatore 200x o superiore per le schedine composte da 15 o più eventi, le possibilità di portare a casa la cifra in gioco sono pressoché pari allo zero. Questa regola si conferma più veritiera che mai soprattutto per gli eventi con quote ridotte, inferiori a 1.50, perché, a conti fatti, si tratta proprio dei match che spesso rivelano più sorprese. D’altro canto, risulta controproducente puntare su eventi dalle quotazioni basse, considerato l’alto rischio di perdere proprio per uno dei suddetti match.

Conviene attivare il bonus multiple?

Il bonus multiple è senza dubbio uno tra i metodi che, potenzialmente, permette di ottenere il maggior profitto da una scommessa. Tuttavia, come visto con il calcolo probabilità delle scommesse multiple, le possibilità di vincere una schedina composta da tanti match sono alquanto ridotte. Bisogna infatti analizzare nel dettaglio ogni elemento che può andare a influire sul risultato, dalla forma dei giocatori ai titolari schierati in campo. Anche in questo caso, la casualità incide sempre sul calcolo delle scommesse multiple e sulle relative probabilità di vincita. Si tratta dunque di una strategia consigliabile solo a chi può dedicare del tempo all’analisi del match e ha ben chiare le ridotte chance di successo della scommessa.

Author